Alcune considerazioni dopo lo speciale de “L’Espresso” Libera Canna in Libero Stato

travel-graphics-200_428346a

Risultati immagini per fumare canne

Riporto dai social network il pensiero di Lisa, che mi ha colpito molto, in quanto affonda perfettamente sulla resistenza che colpisce il movimento antiproibizionista italiano: la paura di voler parlare di libertà per tutti di coltivare e usare cannabis come meglio si crede.

“Quando parlo di UNITA’ nel messaggi che si lanciano, ecco, mi riferisco a questi esempi: Libera Canna in Libero Stato.

Questi messaggi li lancia l’ Espresso e non li lanciano le associazioni che si definiscono antiproibizioniste?

Associazioni, Festival e Aziende di ogni tipo che si occupano di Cannabis ma che stanno ben attenti a non far passare il messaggio “MICA CI FUMIAMO LE CANNE, QUI CI SI CURA/MANGIA” (et similia, qualsiasi uso ma non quello dei “drogati” vero?) …

INVECE? Invece lo leggo sui quotidiani italiani … dire che son sconvolta è poco..!!

Libera CANNA, in libero Stato…!

CANNA… SI…avete letto bene.. CANNA…
Nè terapia, nè tisana, nessun termine “paraculo”… solo e semplicemente CANNA…

Allora, lo avete capito o no qual è la questione??

Smettiamo di fare i bigotti e incominciamo a NON vergognarci ?”

 

Buena Vida

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *