John Malkovich: “Criminalizzare la Cannabis non ha senso”

john_malkovich-2015-sandro-780x438


“Non vedo il motivo per cui l’uso di cannabis debba essere criminalizzato”, ha detto l’attore americano John Malkovich in un’intervista quando gli viene chiesto il suo pensiero sulla legalizzazione della marijuana.

Il famoso attore in una intervista telefonica con un centrale argentino dalla sua stanza d’albergo a Londra, ha parlato dell’inconsistenza dell’illegalità della cannabis.

Alla domanda di un giornalista circa l’opinione sulla legalizzazione della cannabis, il famoso attore ha risposto:

                        “C’è il consumo, ma non capisco il motivo per cui l’alcol e le sigarette siano liberi per l’uso e sia criminalizzato l’uso di cannabis. Sono un fumatore ed ho iniziato a bere da grande, nei miei 30 anni “.

Il ritorno in televisione della star del cinema è avvenuto con una serie drammatica ispirata ad un bestseller di Emily Brady ‘ Humboldt : Life on America Marijuana frontiera’. The Hollywood Reporter ha scritto che John Malkovich sarebbe il protagonista oltre ad essere il produttore esecutivo della produzione.

John Malkovich dice molto spesso che la vita non è guardarsi allo specchio e quindi sempre continua a guardare avanti, portando ciò che ha vissuto e condiviso. “Ogni uomo è l’arbitro delle proprie virtù”, spiega William Faulkner in ‘L’urlo e il furore’ e lui lo ha sempre abbracciato come uno stile di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *