Le corde fatte dalla cannabis potrebbero essere la risposta al “mistero” degli spostamenti delle pietre sull’Isola di Pasqua?

pasqua-isola

Certo, ci sono tante teorie valide dietro a questo “mistero”.

La più recente teoria, però, viene nel 2012, quando gli archeologi hanno creato riproduzioni delle statue dell’isola di Pasqua, cercando di capire come le persone avrebbero potuto spostare le teste di pietra iconica di 9.600 libbre o 4.381 chili.

I teorici hanno suggerito di tutto, dai rotoli jumbo all’aiuto extraterrestre, ma l’archeologo Carl Lipo della California State University di Long Beach ha dimostrato che tutto ciò che era necessario era probabilmente una semplice corda di canapa.

Tutto sta nel posizionamento e nel legare tre corde di canapa alla statua, chiaramente essendo un team di 18 persone avanti e indietro.

A quel punto Lipo ed il suo team sono stati in grado di spostare il pezzo di pietra di circa 328 piedi (100 metri) in meno di un’ora, come hanno riferito nel Journal of Archaeological Science.

I ricercatori hanno anche sostenuto che gli abitanti dell’isola avrebbero avuto tranquillamente modo di coltivare piante di cannabis.

Vi lascio il simpatico video dell’esperimento dimostrativo:

One Reply to “Le corde fatte dalla cannabis potrebbero essere la risposta al “mistero” degli spostamenti delle pietre sull’Isola di Pasqua?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *