Una super Juve schianta il Monaco al Principato

220810744-d47a52d6-b937-4f85-9dd5-8352cf6d9505

Praticamente la partita è durata 25 minuti, giusto il tempo per la Juve di “lasciar giocare” e lasciar sfogare la squadra di Jardim, ordinata tatticamente e, quantomeno nelle prime battute, abbastanza ispirata in fase di conclusione.

Purtroppo però, esattamente come successe allo Juventus Stadium nella partita con il Barcellona, Gigione Buffon salva la porta bianconera su Mbappe e la partita gira.

Uno-due Higuain Dani Alves, e gol facile sottoporta. Facile per un bomber del livello del Pipita, ovviamente.




A questo punto la partita diventa più che una semifinale di Champions una partita di semplice campionato, dunque una routine per la Juventus.

Si gioca e si prova a restare a galla, ma la sensazione è che il Monaco sia già fuori dalla Coppa nel primo tempo della gara di andata, e che si potrebbe giocare ore ed ore senza che la difesa bianconera corra reali pericoli.




Cosi si verifica, in effetti, seppur con qualche parata (una in particolare davvero prodigiosa su colpo di testa ravvicinato) di Buffon, nel secondo tempo, fino al gol decisivo di Pipita, che con la doppietta chiude definitivamente i conti, la partita, ed anche la qualificazione a mio parere, anche se mai è stata in bilico.

Una ottima Juve, seppur nulla di spettacolare, ma il necessario per eliminare quasi sicuramente il Monaco, una bella squadra con delle buone individualità ed una ottima organizzazione, ma nettamente inferiore alla Vecchia Signora.

Sarà dunque Juventus – Real Madrid la prossima finale di Champions; le due migliori squadre europee del 2017, senza dubbio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *